22
gennaio
2018

Influenza: 10 alimenti per contrastarla

Come combattere i virus influenzali con l’aiuto dell’alimentazione

Nel periodo tra dicembre e marzo il rischio di contrarre il virus influenzale aumenta notevolmente. La causa non è, come spesso si pensa, il freddo, bensì l’umidità e la temperature spesso troppo alte degli ambienti interni. Accendendo il riscaldamento e stando maggiormente a contatto con le persone negli spazi chiusi, si creano infatti le condizioni ideali per la diffusione dei virus.

I sintomi dell’influenza sono noti, e variano in base al ceppo del virus. Febbre, brividi, dolori alle ossa, mal di testa, raffreddore, tosse e nausea sono solo alcune delle spiacevoli conseguenze del virus influenzale, che resta attivo in media 6-7 giorni. In certi casi però il malessere generale può continuare anche per settimane, e se trascurata l’influenza può poi degenerare in malattie più serie come bronchite o polmonite.

Chiaramente il modo più sicuro per abbattere il rischio di contagio è fare il vaccino, in questo modo si riduce la possibilità di prendere l’influenza e, nell’eventualità di contagio, si avranno sintomi molto meno intensi e scarse probabilità di complicanze successive. Uno stile di vita sano e una corretta alimentazione aiutano poi a mantenere forte il sistema immunitario, che sarà così in grado di contrastare il virus. Anche lavarsi le mani frequentemente e arieggiare i locali aiuta a mantenere un ambiente più sicuro.

10 alimenti che aiutano il sistema immunitario

Ecco come rinforzare il proprio sistema immunitario attraverso dieci importanti alimenti ad alto valore nutrizionale.

1 Verdura

Con due porzioni di verdura cruda o al vapore ogni giorno riusciamo a integrare molte delle vitamine e dei sali minerali indispensabili per la nostra salute. La verdura cruda mantiene intatti questi nutrienti, per gli ortaggi che non possono essere consumati crudi una valida alternativa è la cottura al vapore.

2 Frutta ricca di vitamina C

Kiwi e agrumi come arance, mandarini, mandaranci, pompelmi e limoni sono ricchissimi di vitamina C, fondamentale per il buon funzionamento del sistema immunitario. Perfetti da consumare spremuti a colazione o come spuntino, ma anche per condire altri alimenti. Inoltre se accostati ai cibi ricchi di ferro gli agrumi aiutano l’assimilazione di questo importante sale minerale.

3 Latte e latticini

La produzione di vitamina D si riduce sensibilmente durante i mesi invernali perché ci esponiamo al sole con minore frequenza. Per sopperire al fabbisogno di vitamina D è utile aumentare il consumo di alimenti che ne sono ricchi, come il latte e lo yogurt. Formaggi come il Leonessa Ca.Bre o il Grana Padano DOP, essendo dei concentrati di nutrienti del latte, andrebbero consumanti almeno due volte a settimana, in sostituzione dei secondi piatti.

4 Acqua e bevande

Per mantenere in salute il nostro corpo, e con esso il sistema immunitario, è molto importante far sì che il nostro organismo sia bene idratato. Sarebbe bene consumare circa 2 litri di acqua al giorno, possono aiutarci le tisane, il tè caldo, gli infusi e i decotti, ma è importante fare attenzione a non esagerare con i dolcificanti. Un valido sostegno nell’idratazione quotidiana è anche il brodo vegetale realizzato con verdure fresche.

5 Legumi

Sono ricchi di fibre, ferro e proteine e danno molta energia, senza avere un eccessivo apporto di grassi. L’ideale sarebbe mangiarli freschi, ma se conservati secchi o surgelati mantengono comunque tutte le loro proprietà.

6 Pesce e carne

Lo zinco contenuto in questi alimenti ci aiuta a combattere le infezioni, per questo è importante consumare carne un paio di volte alla settimana, preferendo possibilmente le carni bianche e i tagli magri. Il pesce, ricco anche di omega 3, andrebbe consumato almeno tre volte a settimana.

7 Cereali integrali

Orzo, farro, grano sono ottimi alimenti da assumere nelle zuppe o cucinati come risotti, Anche pane e pasta realizzati con farina integrale aiutano a raggiungere la dose di fibre raccomandata quotidianamente.

8 Miele

Il miele ha ottime proprietà antisettiche e antinfiammatorie naturali, per questo è consigliabile sostituirlo ad altri dolcificanti, più poveri da questo punto di vista. È comunque importante non esagerare con questo alimento, vista l’alta quantità di zuccheri e di chilocalorie che contiene.

9 Cioccolato

Il cioccolato fondente ci fornisce le energie necessarie per sostenere il periodo invernale, inoltre grazie all’alto contenuto di flavonoidi aiuta a mantenere forte il sistema immunitario. Il cioccolato contiene poi la teobromina, un componente che agisce sul nervo vago, il nervo che provoca gli attacchi di tosse, placandoli.

10 Spezie

Naturali e a bassissimo contenuto calorico, con i loro sapori intensi ci aiutano a ridurre il sale e i grassi nella preparazione dei cibi. Inoltre certe spezie come cannella, curcuma, zenzero e peperoncino sono ricche di vitamine e nutrienti utili per il nostro organismo.

Torna alle news

Leonessa

Ci sono prodotti dal gusto unico e impareggiabile che solo Ca.Bre può offrirvi, perché sono frutto di anni di lavoro, ricerca ed esperienza nel settore.

Leggi tutto...