29
ottobre
2018

Formaggio di soia vs formaggio vaccino: le differenze

Il nome corretto è tofu, ma molti lo chiamano formaggio di soia. Scopriamo questo alimento.

Il tofu è ormai entrato a far parte della nostra alimentazione, ma nella tradizione alimentare dell’estremo oriente è presente da centinaia di anni, ed è infatti alla base della dieta delle popolazioni che abitano quel territorio.

La materia prima con cui viene preparato il tofu è la soia gialla. Questo legume è particolarmente ricco di grassi, ma di quelli buoni! Contiene infatti un fosfolipide, la lecitina, prezioso nella cura del colesterolo alto e valido alleato nella prevenzione delle malattie del sistema cardiocircolatorio.

Il procedimento con cui viene prodotto il tofu di fatto è molto simile a quello con cui viene realizzato il formaggio di latte, infatti si tratta di far cagliare un liquido estratto dai semi della soia attraverso il nigari, ovvero cristalli di cloruro di magnesio.

Tofu e formaggio vaccino

Le differenze tra formaggio di soia e formaggio vaccino riguardano sapore e consistenza, su questi aspetti infatti sono profondamente diversi.

Il tofu infatti è spugnoso e ha un sapore molto delicato, e non è consigliabile consumarlo al naturale perché risulterebbe poco piacevole. Per gustarlo al meglio il tofu deve essere sbollentato per una decina di minuti prima di ripassarlo in padella. Un’ottima soluzione è anche quella di lasciarlo marinare in salsa di soia, aromi e spezie: in questo modo assorbirà aromi e salinità che esalteranno il suo sapore.

Anche a livello nutrizionale il tofu e il formaggio vaccino sono molto differenti. In più bisogna considerare che esistono così tante varietà di formaggio vaccino che generalizzare è molto difficile. Comunque il formaggio di soia ha, rispetto a quello prodotto con il latte animale, un minore apporto calorico (circa 80 kcal ogni 100 g) e un buon bilanciamento tra proteine e amminoacidi. Un formaggio come il Grana Padano ha un apporto calorico più alto, 100 g di Grana Padano forniscono 392 kcal, al contempo è però molto alto anche l’apporto di calcio, come quello di vitamine, proteine e sali minerali.

Per questa ragione il consiglio che possiamo dare è quello di variare la propria alimentazione, non escludendo nessuno di questi alimenti e sperimentando nuove ricette!

Torna alle news

Leonessa

Ci sono prodotti dal gusto unico e impareggiabile che solo Ca.Bre può offrirvi, perché sono frutto di anni di lavoro, ricerca ed esperienza nel settore.

Leggi tutto...